Elenco blog personale

mercoledì 5 giugno 2013

Se telefonando...

  
 


 « La chiamò al cellulare, ma arrisultò astutato [spento]. Anzi, per la precisione, la voci registrata disse che la pirsona chiamata non era raggiungibile. E consigliava di riprovare doppo tanticchia [un po']. Ma come si fa a raggiungere l'irraggiungibile? Solo provando e riprovando doppo tanticchia? Al solito, quelli dei telefoni tiravano a praticare l'assurdo. Dicevano, per esempio: il numero da lei chiamato è inesistente… Ma come si permettevano un'affermazione accussì? Tutti i nummari che uno arrinnisciva a pensari erano esistenti. Se veniva a fagliari [mancare] un nummaro, tutto il mondo si sarebbe precipitato nel caos. Se ne rendevano conto quelli dei telefoni, sì o no? »

Catarella al Commissario Montalbano
Andrea Camilleri

6 commenti:

  1. Il grandissimo Camilleri è capace di condensare tutta la metafisica dei numeri in un discorso di una mezza pagina di una leggerezza ineguagliabile.

    RispondiElimina
  2. Ciao Intherainbow, Catarella è un mito!
    Abbraccio a te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Catarella!!!....abbraccione cara Sciarada!!;)

      Elimina
  3. Camilleri ha creato un personaggio ineguagliabile,buona giornata e grazie della visita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Catarella e Montalbano sono come Totò e Peppino!! Inseparabili!! Ciao Gabe!!;)

      Elimina