Elenco blog personale

sabato 5 febbraio 2011

Survival

Oltre i Cacataibo, gli Isconahua, i Matsigenka, i Mashco-Piro, i Mastanahua, i Murunahua (o Chitonahua), i Nanti e gli Yora c'è un altro Popolo incontaminato dalla globalizzazione, popoli puri!
I loro orti traboccano di manioca, il loro cibo principale.....Coltivano anche banane e papaie...Sono, inoltre, circondati da alberi di annatto, dai cui semi la tribù ricava pitture corporali rosso brillante. 
Una tribù sconosciuta: 'Salviamoli e difendiamoli!!!!'

http://www.uncontactedtribes.org/videobrasile
 

11 commenti:

  1. Dovremmo metterla fra le priorità assolute. Salvare simili civiltà significare acquisire ricchezza

    RispondiElimina
  2. Sapere che esistono ancora popoli che si sono salvati dalla globalizzazione, è come respirare una boccata d'aria pura.
    Certo che vanno protetti e salvati!

    RispondiElimina
  3. @Rosso vermiglio: Hai ragione...significa acquisire ricchezza!!!
    @Almaplena: Sì l'uomo incontaminato va preservato!!
    Grazie per i commenti!!

    RispondiElimina
  4. Emozionante ...queste realtà gridano rispetto e lo dobbiamo...

    RispondiElimina
  5. @Stefania: Giustissimo!!! Ciaooooooo

    RispondiElimina
  6. Sai, la cosa che mi fa più rabbia è che siamo arrivati al punto di dover decidere se salvarli o meno, come se non avesssero il diritto di vivere la loro vita nel modo in cui meglio credono, come se i loro spazi non meritassero il rispetto di non essere invasi, come se questo mondo appartenesse ad una parte di esseri umani e gli altri dovessero stare a guardare impotenti la loro estinzione. Che grande razza è questa degli uomini civili che si sentono tanto potenti da poter decidere le sorti del mondo, ma che in realtà sono tanto "sciocchi"...

    RispondiElimina
  7. @Sciarada: Concordo con il tuo pensiero!!...purtroppo il cosiddetto uomo civile contamina tutto, fagocita tutto ed insozza tutto nel nome della presunta civiltà o meglio di questa assurda globalizzazione, che in poi, in realtà, altro non è che fare profitto a discapito dell'uomo naturale.
    Ciaoooo

    RispondiElimina
  8. Ciò che ci rappresenti ci dovrebbe far vergognare ma anche ricordare quanto siamo lontani dalla natura e quindi da noi. Anche ora che scrivo sul blog mi dico quanto é facile, anche comodo, interessante, ma anche mi vengono alla mente i tempi andati, non certo delle tribù, i miei tempi andati. Oggi a volte racconto a ragazzini di quando non c'era la tv, o di quando i panni si lavavano a mano ogni 15 giorni. Oppure si andava in vacanza e non c'era telefono. Non é apologia del bel tempo antico,é aver conosciuto un sapore diverso. Poca roba in fondo, favole.

    RispondiElimina
  9. @Soffio: il tuo nome mi dice che bisogna sempre soffiare affinchè la luce del mondo non si spenga mai!!! Grazie per il commento!!!

    RispondiElimina
  10. I didn't know they existed at all! when you see something like that, you understand that man's ferocity against the harmless and the pure has no limit. These tribes should be protected at any cost... Thanks for the link, INTHERAINBOW!

    RispondiElimina
  11. @Anonimo: I appreciated a lot your comment.....thanks, darling!!!!

    RispondiElimina